5 consigli +1 per curare la pelle..dall’interno!

curare la pelle dall'interno

La mia Breve Guida per preparare la pelle ed il corpo alla bella stagione con una nuova dieta e uno stile di vita più sano.

Arriva il sole e con sé trascina tutti gli amanti di tintarella a sessioni lunghissime di esposizione solare; ore ed ore per rimpiazzare il colorito verdognolo invernale con un dorato caraibico da sfoggiare con fare sciantoso.

Ecco i miei consigli per preparare la pelle e il corpo al meglio alla bella stagione, per evitare i danni provocati dai raggi UV che inesorabilmente sciupano anche i visi più freschi.

  1. Bere più acqua. In media bisognerebbe assumere 1,5-2 litri di liquidi al giorno, per rimpiazzare quelli che perdiamo. Che sia acqua oligominerale, possibilmente naturale e assunta soprattutto a digiuno: rende la pelle pulita e luminosa, stimolando l’espulsione di scorie e riduce la ritenzione idrica. Oltre all’acqua sono ottimi decotti, tisane, succhi di frutta, spremute, purchè tutti rigorosamente naturali e non zuccherati!
  2. Fare più movimento. Passeggiate a passo svelto, jogging, nuoto, aerobica. Il movimento aiuta ad accelerare il metabolismo basale, stimola le difese immunitarie, il rilascio di adrenalina ed endorfine, gli ormoni della vitalità e del piacere, aumenta la stima in sé stessi e ci rende pieni di energie positive, e ovviamente…. fa dimagrire, riduce gli accumuli di liquidi, fa sudare e quindi eliminare le tossine, aumenta e migliora la circolazione rendendo il cuore più forte! Vi ho convinte? :-)
  3. Alleggerire la dieta. Scegliete piatti più semplici e freschi. Evitate intingoli e salsine piene di maionese, fritti, salumi e formaggi che con l’inverno vi siete concesse spesso. Ecco gli alimenti da preferire in questo periodo:
  • Prediligete frutta e verdura di questa meravigliosa stagione, cruda o poco cucinata, per non sprecare le vitamine, estremamente termolabili. Saziano, rinfrescano e rigenerano. Per preparare la pelle all’abbronzatura affinché sia più duratura ed intensa, mangiate tutto ciò che è arancione, rosso e giallo: carote, albicocche, melone, peperoni, pomodori. Sono ricchi di licopene e carotenoidi. L’ananas è un altro frutto, alleato di bellezza! Ricco di bromelina, soprattutto il gambo, ha effetti diuretici e diminuisce la ritenzione idrica.
  • Aumentate le porzioni di pesce a 2-3 volte a settimana. Che sia grasso, come il salmone, o magro, come il pesce azzurro: alici, sarde, palamita, che sia merluzzo, piuttosto che le pregiate sogliole, orate e branzini. Il pesce grasso viene spesso demonizzato; in realtà è ricco di grassi polinsaturi che aumentano l’HDL, il cosiddetto ” colesterolo buono” e fa diminuire l’LDL, il ” colesterolo cattivo”. Ottimo anche il salmone affumicato, da considerare però che è ricco di sale ( limitatevi quindi con quest’ultimo). I Crostacei sono ricchi di colesterolo, quindi limitateli. Molluschi e polipi sono ipocalorici, saporiti ed alleati della linea.
  • Mangiate cioccolato fondente. Ecco, questo farà felice le golose del dolce! Ebbene si, il cacao è ricco di antiossidanti, polifenoli e flavonoidi, in più stimola il rilascio di endorfine, con azione benefica sull’umore, stimolante la concentrazione. Non eccedete nelle quantità, 2-3 quadratini al giorno, e prediligete quello fondente, almeno al 70-80%, quindi quello meno ricco di burro, zucchero e latte.
  • Cereali e legumi. Pieni di fibre e poveri di grassi, saziano, sono leggeri e digeribili. Sostituite alla solita pasta una porzione di orzo o farro, cotti come un risotto oppure una zuppa, o al posto del riso nell’insalata fredda.

4. Ridurre le porzioni. E’ stato dimostrato da uno studio americano che ridurre la grandezza del piatto di 2-3 cm, permette di dimagrire in un anno di ben 5 kg! Solo mangiando in un piatto…. più piccolo! Mangiate tutto, ma in quantità ridotte. Mangiare è uno dei piaceri della vita ed avere una dieta quanto più ricca e varia possibile è il segreto per non ingrassare, perché ci sentiamo sempre soddisfatti.

5. Evitare le diete da giornale. “-5 kg in 3 giorni con la dieta del minestrone”: è una fandonia. Sappiatelo. Ridurre la dieta per pochi giorni a solo verdure bollite è un trauma per il nostro corpo; è come se tutto d’un tratto ci fosse una carestia e il nostro metabolismo, abituato a funzionare in una data maniera, si ritrovasse a fare economia improvvisamente! Cosa vuol dire? Che al quarto giorno in cui, presi dai morsi della fame, sgranocchieremo un innocuo cracker, il nostro corpo recepirà che deve accumulare TUTTO, perché in quei giorni c’è stata carestia, e in un futuro prossimo potrebbe ritornare, quindi è meglio fare SCORTA. Ecco che i 2 kili persi (di liquidi, sia ben chiaro. Per eliminare il GRASSO, serve un lavoro aerobico che aumenti il metabolismo attraverso la fosforilazione ossidativa) ritornano… con gli interessi!

6. Non prendete troppo sul serio le REGOLE in generale.

Questi sono consigli puramente indicativi. Ognuno ha uno stile di vita, dieta ed abitudini differenti. Prendete uno spunto adattandolo a voi e alle vostre esigenze. E soprattutto: prendiamoci meno sul serio, sempre esigenti ed insoddisfatte. La vita è bella e semplice.

E’ bello avere 2 kili in più e un bellissimo sorriso con Noi Stesse e col Mondo.

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>